Che ne pensate di questa idea sviluppata da uno studente di architettura dell’Arizona? Sfruttare le autostrade per produrre energia eolica, sistemando gli impianti (come si può vedere nell’immagine) su strutture simili a quelle dove ora è posta la segnalatica stradale. Secondo Joe infatti, si potrebbe sfruttare il movimento dell’aria provocato dal passaggio delle autovetture e ogni singolo impianto, composto di due turbine, sarebbe in grado di produrre 9600 Kwh di energia all’anno, sufficiente per il fabbisogno di circa 700 appartamenti. E immagino che nessuno oserà lamentarsi, in questo caso, dell’impatto paesaggistico delle turbine… Via Inhabitat.

Aggiornamento: Come ci ricorda Luca il progetto assomiglia un po’ a quello di Luigi Castagna di cui parlammo tempo fa.