Si riparte in autunno e si torna a scuola. Acat Vallagarina e Acat Montalbano hanno organizzato, in collaborazione con il Servizio di alcologia-centro antifumo di Rovereto, la promozione di una serie di percorsi per modificare il proprio stile di vita. Il cambiamento è relativo al consumo di bevande alcoliche, il fumo, le droghe, oltre a problematiche legate alla depressione, al lutto e disagi psichici. Il tutto in ambito familiare.

Continua a leggere

Dal primo al 7 ottobre si svolge la Settimana vegetariana: eventi in tutto il mondo (alcuni anche in Italia) per invitare ad eliminare la carne.

Il nocciolo della questione secondo me è che il consumo di carne affama il mondo e danneggia l’ambiente. Nuoce agli esseri umani più poveri.

Ecco una rapidissima carrellata sui risvolti sociali e ambientali dell’allevamento del bestiame. La dedico a chi mette bistecche in tavola a pranzo e cena. Non gli chiedo di cambiare abitudini: solo di essere consapevole delle proprie azioni.

Innanzitutto, la carne affama il mondo. Le mucche vengono nutrite con granaglie, non con l’erba. Per produrre un chilo di proteine animali servono da 3 a 10 chili di proteine vegetali. Gli affamati sono in aumento, ma credo che la loro situazione migliorerebbe se non dovessero patire la concorrenza degli animali da macello.

Continua a leggere